Memoria mineraria. Fonti storiche per lo studio dell'antico Distretto minerario di Pergine

Nuovo progetto del Comune di Pergine Valsugana e dell’Ecomuseo Argentario per la riscoperta dell’antico Distretto Minerario di Pergine

Le antiche fonti d’archivio permettono di documentare la storia di una delle più estese circoscrizioni minerarie del territorio trentino.

Ha preso il via nel mese di novembre 2017 il progetto Memoria mineraria. Fonti storiche per lo studio dell'antico Distretto minerario di Pergine”, realizzato con il contributo finanziario della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto per la partecipazione al Bando 2017 per progetti di riordino e valorizzazione di archivi.
L’iniziativa, che vede capofila il Comune di Pergine Valsugana in collaborazione con l’Ecomuseo Argentario e con il supporto del Parco Minerario Alta Valsugana e Bersntol e della locale Comunità di Valle, vuole valorizzare una parte importante del patrimonio archivistico locale di ambito minerario. Si pone quindi l’obbiettivo di realizzare un indice digitale della documentazione relativa all’attività estrattiva svolta tra il XII e il XVIII secolo nel territorio dell’antico Distretto Minerario di Pergine. Sono svariate centinaia i documenti presenti negli archivi trentini ed extraprovinciali che custodiscono frammenti di questa storia, delle attività di estrazione e lavorazione dei minerali, dell’imprenditoria e delle maestranze, dei rapporti tra le autorità e le comunità locali.

Ci vorrà un anno di lavoro – tra novembre 2017 e ottobre 2018 – per svolgere le attività di ricerca sistematica negli archivi, censimento e raccolta di informazioni, che verranno rese disponibili a tutti gli utenti interessati attraverso la realizzazione di una base dati accessibile on line.

A novembre 2018 si terrà a Pergine Valsugana un evento pubblico di presentazione dei risultati del progetto, in cui sarà approfondito il funzionamento e le opportunità di ricerca e studio offerte da questa base dati. L’iniziativa si terrà a contorno di una giornata di studi sulle fonti d'archivio di ambito minerario, in cui saranno invitati specialisti del settore archivistico storico e ricercatori nel campo della storia mineraria antica, anche di ambito extra-regionale.

I prodotti di questo progetto – rivolti a tutta la comunità – saranno preziosi per la ricostruzione della storia più antica del territorio. Ricercatori, studiosi, appassionati di storia locale, studenti, professionisti del settore archivistico e culturale e operatori turistici avranno a loro disposizione in un unico indice tutte le informazioni necessarie alla consultazione di documenti d’archivio a volte di difficile accesso, in funzione di studi, pubblicazioni ed esperienze professionali di vario tipo.

Chiunque volesse avere ulteriori informazioni, inviare proposte o suggerimenti può utilizzare i seguenti recapiti:
dott.ssa Giuliana Campestrin, archivista storico del Comune di Pergine Valsugana, email: giuliana.campestrin@comune.pergine.tn.it, telefono: 0461.502360
dott.ssa Katia Lenzi, referente operativa del progetto, email: lenkatia@yahoo.it, telefono: 328.9481390.

Il presente progetto culturale consente ai sostenitori di fruire dei benefici fiscali previsti da Art Bonus