Pergine. Un viaggio nella sua storia

Titolo : Pergine. Un viaggio nella sua storia

Autore : Padre Salvatore Piatti francescano

Anno : 1998

Descrizione : "Da tempo si avvertiva l'esigenza di una "Storia di Pergine" che potesse essere un utile riferimento per coloro che desiderano conoscere le origini del nostro borgo e seguirne le fasi di sviluppo fino ad oggi. In passato non sono mancate, è vero, delle pregevoli pubblicazioni, ma si è sempre trattato di studi e approfondimenti parziali, riguardanti un determinato settore della vita civile o un circoscritto momento storico.
Ecco la ragione principale del lavoro che con grande soddisfazione presentiamo: colmare un vuoto offrendo una storia di Pergine organica, dalle origini fino ai giorni nostri, fruibile da tutti, interessante ed esauriente.
Per questo delicato e importante compito l'Amministrazione Comunale ha chiesto aiuto alcuni anni fa a padre Salvatore Piatti, del quale in più occasioni aveva potuto conoscere la serietà e la competenza. Dopo oltre due anni di lavoro, senza contare tutti gli studi precedenti, destinati ad altre pubblicazioni, ma importanti anche per questa storia di Pergine, il nostro studioso ci propone un'opera di grande valore, in merito alla quale ci preme fare due osservazioni: in primo luogo non esitiamo ad affermare che il rigore metodologico che caratterizza la ricerca di padre Salvatore Piatti, instancabile nel suo sforzo di essere al servizio della verità storica, ci dà la garanzia di una ricostruzione fedele del nostro passato, basata su una meticolosa analisi di documenti e testimonianze mai dati per scontati o superficialmente accolti. In secondo luogo abbiamo constatato con piacere un aspetto tutt'altro che trascurabile: pur nella "scientificità" della ricerca, il risultato non è solo per addetti ai lavori o per appassionati che già si orientano bene in archivi o studi storiografici, ma è una piacevole lettura per tutti, a disposizione di giovani e adulti, di studenti e di curiosi, di Perginesi e di ... affezionati!
Ci pare dunque doveroso un ringraziamemento all'autore, che ha lavorato per noi con grande disponibilità e competenza, e siamo lieti di poter pubblicamente esprimergli il nostro più sincero apprezzamento per un'opera destinata, ne siamo certi, a renderci più consapevoli del nostro passato e di conseguenza anche più sensibili e attenti al nostro presente.
Il ricco corredo fotografico che impreziosisce ulteriormente il testo è opera di Antonio Sartori, al quale va un grazie sincero per la passione e la professionalità con cui si è dedicato alla ricerca spesso laboriosa di soggetti significativi e adatti ad illustrare questa ricerca storica" (Marta Dalmaso e Renzo Anderle)
   
Indice:  Presentazione - Premessa - Capitolo I: Pergine: il territorio, la gente e il nome (1. Il territorio - 2. La Fersina e i rivi -3. La roggia grande - 4. I "Paludi" di Pergine - 5. Il borgo di Pergine all'inizio del Seicento - 6. Gli abitanti - 7. I tentativi di spiegare l'etimologia del toponimo "Pergine" - 8. Pergine Valsugana: 1928) - Capitolo II : Pergine dalla preistoria al principato vescovile di Trento (1004) (1. Notizie sulla preistoria - 2. I reperti dei primi abitatori del Perginese - 3. Gli ultimi abitatori dei castellieri: i reti - 4. Gli invasori del Perginese - 5. "Pergines" entra nella storia scritta: 845 - 6. Il principato vescovile di Trento: 1004-1803) - Capitolo III: I feudatari e il castello di Pergine (1. Il feudalesimo - 2. I Signori di Pergine - 3. Il castello di Pergine - 4. I capitani del castello - 5. La Giurisdizione del castello di Pergine e i suoi effetti perversi - 6. I perginesi contro il castello - 7. La sorte del castello dopo la soppressione del principato vescovile di Trento) - Capitolo IV: La comunità civile di Pergine e la scelta dei suoi amministratori (1. Il primo documento della comunità civile di Pergine: 1196 - 2. La comunità perginese come risulta dall'Urbario dei Canonici: 1220 - 3. L'Urbario dei beni della comunità del borgo di Pergine: 1247 - 4. La Regola - 5. La Gastaldia e le Gastaldie - 6. Il Regolano e il Gastaldo - 7. Leprime elezioni documentate a Pergine - 8. L'evoluzione nell'elezione degli amministratori di comunità - 9. Dalle Regole ai comuni - 10. Il comune - 11. Il municipio, lo stemma e la bandiera di Pergine) - Capitolo V: Le norme e l'esercizio della giustizia nel perginese (1. I privilegi - 2. Le antichissime usanze e consuetudini - 3. Lo Statuto di Pergine - 4. La difesa dei beni comuni, dello Statuto e delle consuetudini - 5. L'esercizio della giustizia fino al 1803 - 6. L'esercizio della giustizia dopo il 1803) - Capitolo V:I: La comunità cristiana (1. Gli inizi del Cristianesimo a Pergine - 2. La diocesi di appartenenza - 3. La pieve di Pergine - 4. La chiesa pievana di santa Maria - 5. I monumenti funebri e le iscrizioni della chiesa pievana - 6: I dipinti, i Crocefissi e le statue della chiesa pievana - 7. Il campanile e le campane - 8. Le chiese cimiteriali - 9. Le chiese devozionali - 10. I proprietari delle chiese di Pergine - 11. Le chiese scomparse - 12. I più antichi momenti di vita cristiana documentati) -  Capitolo VII: I Frati Minori a Pergine  (1. L'ambiente nel quale si è inserito il convento e l'attività dei Frati - 2. I Frati Minori a Pergine -3. Alcune difficoltà incontrate dai I Frati Minori Riformati - 4. La soppressione del convento ordinata da Napoleone: 1810 - 5. La chiesa nuova - 6. I Frati Minori nati a Pergine  - 7. I Frati Minori del Perginese e della Valle dei Mòcheni) - Appendice I: Alla ricerca della paternità del falso documento dell'anno 1166 - Appendice II: Gli amministratori delle comunità perginesi - Appendice III: I vescovi delle diocesi di Feltre e di Trento che guidarono la parrocchia di Pergine - Appendice IV: Pesi e misure comuni - Bibliografia - Indice.

Pagine : 1026

Prezzo Euro : 18,00