Piatti padre Salvatore

  • 27 gennaio 1921
    Padre Salvatore Piatti (al secolo Carlo) nasce a Canzolino (attuale frazione di Pergine Valsugana) da Tomaso Piatti (muratore comasco di Olgiate) e Maria Guardia di Canzolino.
  • Anni Trenta
    Conclude gli studi ginnasiali nei Collegi Serafici di Villazzano e Campo Lomaso.
  • 31 luglio 1938
    Entra nel noviziato ad Arco.
  • 1938-1940
    Frequenta gli studi liceali a Rovereto.
  • 1940-1943
    Frequenta gli studi teologici nello studentato di San Bernardino di Trento.
  • 17 settembre 1942
    Emette gli ordini solenni.
  • 29 giugno 1945
    È ordinato sacerdote dall’arcivescovo monsignor Carlo de Ferrari.
  • 1945-1949
    Studia al al Pontificio Ateneo Antoniano di Roma e si laurea in teologia morale con una tesi su Antonio da Cordoba, teologo francescano spagnolo del XVI secolo, dal titolo Doctrina Antonii Cordubensis de conscientia cum speciali relatione ad probabilismum.
  • 1950-1975
    Insegna teologia morale e teologia spirituale presso il Collegio di San Bernardino di Trento.
  • 1976-1977
    Si distingue nell’impegno pastorale come apprezzato confessore, ricercato conferenziere e ascoltato predicatore di esercizi spirituali rivolti soprattutto alle suore.
  • 1978
    Viene trasferito nel convento dei padri francescani di Pergine Valsugana.
  • 1985
    A sessantaquattro anni, quando le condizioni di salute non gli consentono più di affrontare viaggi e conferenze defatiganti, si dedica con grande impegno alla ricerca storica.
  • 1988
    Esce il suo primo libro dal titolo La chiesa di S. Caterina di Roncamartèl e dintorni.
    Pubblica l’opuscolo Madrano, Canzolino e Cirè. Due chiese e una comunità.
  • 1989
    Dà alle stampe lo studio Due chiese sorelle. S. Caterina a Roncamartèl e S. Maria della Neve al Bus.
  • 1990
    Scrive il saggio L’insurrezione contadina del 1525 nel Perginese per la rivista “Studi trentini di scienze storiche”.
  • 1991
    Pubblica il volume Le iscrizioni del Cinquecento nella chiesa parrocchiale di Pergine.
  • 1993
    In "Civis. Studi e testi" compare il suo studio La carta di Regola di Vigalzano-Canzolino. 1419.
    Esce il suo libro Le chiese di Casalino, Vigalzano e Canzolino.
  • 1994
    Dà alle stampe Il piccolo mondo di Canzolino, Madrano e Vigalzano.
  • 1996
    Pubblica Palù-Palae. Frammenti di storia dedicato al confratello e amico di studi padre Sergio Sittoni.
  • 1998
    Esce "Pergine. Un viaggio nella sua storia", primo volume della sua quadrilogia ideata per il borgo di Pergine e la sua comunià, a cui seguiranno Pergine. I suoi Frati e il convento (2000), Pergine. Fra storia e cronaca (2003) e Pergine. Vita e cammino di una comunità cristiana (pubblicato postumo nel 2006).
  • 18 marzo 2002
    Muore a Trento nell’infermeria del convento dei padri francescani.
  • 18 marzo 2005
    L’Amministrazione comunale di Pergine Valsugana dedica la sala studio dell’Archivio storico comunale alla memoria di padre Salvatore Piatti.

Fondi: