Rappresentanti frazionali

I Rappresentanti frazionali sono nominati con decreto del Sindaco.

FRAZIONE FIDUCIARIO
Brazzaniga - Pissol Moser Ivan
Costasavina Fontanari Dino
San Cristoforo Slompo Giorgio
Susà Facchinelli Romano
Buss - Guarda - Riposo
Zanei Giuliano
Canale Biasi Luciano
Nogarè Ambrosi Alberto
Cirè Lugoboni Nicola
Masetti - Assizzi - Zava Forrer Andrea


Madrano - Canzolino
Sartori Carla - Pincigher Michele
Ischia Lazzeri Annamaria
Canezza Bolognani Manuela
Roncogno Oss Paolo
Santa Caterina Eccher Maurizio
San Vito Gretter Sandro
Valcanover Cattarozzi Dario
Viarago Zampiero Nicola
Serso Offer Demis
Zivignago Demattè Mirko
Vigalzano Vendramin Silvia
Loc. Fornaci D'Amico Angelo

Statuto comunale
Articolo 14

Rappresentanti frazionali e consulte di zona

1. Allo scopo di favorire la partecipazione delle frazioni alla vita comunale, di verificare istanze locali, nonché di dotare la comunità delle frazioni di adeguati servizi, in ossequio ad una programmazione rispettosa di principi di economicità e realizzabilità, gli ambiti frazionali del territorio comunale sono suddivisi nelle seguenti zone:
zona n. 1 “Valle” frazioni di Canezza, Serso, Viarago, Zivignago
zona n. 2 “Lago” frazioni di Canale, Ischia, Masetti-Assizzi-Zava, S. Caterina, S. Cristoforo, Valcanover
zona n. 3 “Marzola” frazioni di Costasavina, Roncogno, Susà, San Vito
zona n. 4 “Oltrefersina” frazioni di Brazzaniga-Pissol, Vigalzano-Casalino-Maso Grillo, Buss, Canzolino, Cirè, Madrano, Nogarè.

2. Il Sindaco, organizzando specifiche consultazioni assembleari per ciascuna frazione o gruppi di frazioni, secondo le modalità stabilite dal regolamento e nel rispetto delle indicazioni emerse, nomina per la durata in carica dell’Amministrazione comunale, i rappresentanti delle frazioni o di gruppi delle stesse, tra le persone che non ricoprono la carica né di consigliere né di assessore. Ulteriori forme di partecipazione all’interno di ciascuna singola frazione o gruppi di frazioni potranno essere disciplinate dal regolamento.

3. Le consulte di zona sono costituite dai rappresentanti frazionali e dai consiglieri comunali residenti di ogni singola zona. Le consulte di zona hanno il compito di valutare complessivamente questioni di interesse della zona fornendo all’amministrazione comunale indicazioni in merito. Il Sindaco convoca le consulte di zona su richiesta dei rappresentanti frazionali e ogni qual volta si renda necessario affrontare problematiche di specifico interesse della zona.

4. Per iniziativa di ciascuna parte, gli organi istituzionali comunali si incontrano con i rappresentanti frazionali, congiuntamente o per zona, in occasione della definizione della proposta di bilancio di previsione annuale, allo scopo di definire l’azione amministrativa in favore delle frazioni, nonché ogni qualvolta lo ritengano utile.