Anagrafe italiani residenti all'estero (AIRE)

Descrizione servizio

L’iscrizione all’A.I.R.E. è obbligatoria quando il cittadino italiano dimori all’estero per almeno un anno. Il cittadino italiano che intende trasferire la residenza all’estero per un periodo superiore a dodici mesi, può dichiarare il trasferimento all’estero direttamente al Consolato, oppure prima di espatriare, può rendere tale dichiarazione al comune italiano di residenza. In tal caso il cittadino ha l’obbligo di recarsi entro 90 giorni dall’arrivo all’estero al Consolato di competenza per rendere la dichiarazione di espatrio. L’iscrizione all’Anagrafe Italiani Residenti all’Estero (AIRE) consente di ottenere certificati anagrafici ed altri documenti (ad. es. carta d’identità) presso il Consolato italiano sito nel paese di espatrio e di mantenere i diritti elettorali.

Come e cosa fare

Il cittadino italiano residente che trasferisce la residenza da un comune italiano all’estero può presentare la dichiarazione di trasferimento in due modi:

  • direttamente al Comune italiano di ultima residenza in Italia;
  • direttamente al Consolato della circoscrizione di immigrazione. 

Qualora la dichiarazione di trasferimento di residenza all’estero fosse presentata direttamente al Comune, il cittadino entro 90 giorni dalla data di espatrio dovrà presentarsi al Consolato italiano a rendere analoga dichiarazione.

Dove presentare la domanda

U.R.P. del Comune di Pergine Valsugana sito in Piazza Garibaldi, 4 – I° piano del Palazzo ex Filanda - negli orari di apertura al pubblico.

Per informazioni più dettagliate rivolgersi all’ufficio di riferimento.

Destinatari
Tutti i cittadini che trasferiscono la residenza all’estero
Quanto costa
Nessun costo
Tempi di attesa
Le certificazioni verranno rilasciate non appena il Consolato italiano trasmetterà i dati al Comune. La cancellazione dal registro della popolazione residente (APR) e l’iscrizione all’AIRE decorrono dalla data in cui l’interessato ha reso la dichiarazione di espatrio al comune e saranno effettuate entro due giorni dal ricevimento del modello consolare. Se entro un anno il Comune non riceve dal Consolato la richiesta di iscrizione all’AIRE, sarà avviato il procedimento di cancellazione del richiedente per irreperibilità.
Normativa di riferimento
  • L. 27.10.1988 nr. 470;
  • D.P.R. 6.9.1989 nr. 323
Modulistica
URP Dichiarazione trasferimento di residenza all'estero