Autorizzazione ai fini di Tutela del Paesaggio

Descrizione servizio

Il titolo III della nuova legge urbanistica disciplina la Tutela e la valorizzazione del Paesaggio. In particolare L'art. 64 della L.P. 15/2015 e smi disciplina la Tutela del Paesaggio di competenza del Sindaco.

Il proprietario dell'immobile e i soggetti in possesso di altrio titolo idoneo che vuole realizzare gli interventi previsti dall'articolo 64 deve presentare all'organo competente una domanda di autorizzazione, corredata da adeguata documentazione individuata dal regolamento urbansitico-provinciale.Gli interventi non possono essere iniziati fino al rilascio della autorizzazione.

L'art. 64, così come modificato dalla legge provinciale n. 3/2017 prevede che siano soggetti ad autorizzazione paesaggistica di competenza del Sindaco i seguenti lavori:

le recinzioni;

b)    i muri di sostegno e di contenimento fino a tre metri di altezza;

c)    le pavimentazioni stradali;

d)    gli interventi previsti dall'articolo 78, comma 2, lettere b), d), g); gli interventi previsti dall'articolo 78, comma 2, lettera h), quando sono realizzati in difformità rispetto ai criteri e alle tipologie approvati dalla sottocommissione della CUP con riferimento alle relazioni con il contesto, alle forme e ai materiali da impiegare nella realizzazione;

d bis) le opere di manutenzione straordinaria previste dall'articolo 78, comma 3, lettera a), se riguardano parti esterne dell'edificio;

d ter) le legnaie previste dall'articolo 78, comma 3, lettera d);

d quater) la modifica delle strutture che ospitano impianti fissi di telecomunicazione e radiodiffusione previsti dall'articolo 78, comma 3, lettera i);

d quinquies) la segnaletica prevista dall'articolo 78, comma 3, lettera 1), se installata all'interno dei centri abitati;

d sexies) i cartelli e gli altri mezzi pubblicitari installati all'interno dei centri abitati, previsti dall'articolo 78, comma 3, lettera m);

d septies) i cippi e i simboli commemorativi previsti dall'articolo 78, comma 3, lettera n), se posati all'interno dei centri abitati;

d octies) la segnaletica sentieristica ed escursionistica installata fuori dai centri abitati, se realizzata in modo conforme rispetto ai criteri e alle tipologie approvati dalla sottocommissione della CUP con riguardo al contesto, alle forme e ai materiali da impiegare nella realizzazione.

 

 

L'Autorizzazione Paesaggistica è efficace per cinque anni dal rilascio e nel caso di lavori soggetti a titolo abilitativo, la scadenza coincide con quella del titolo edilizio anche nel caso di proroga del titolo;

Come e cosa fare

Nel casi di autorizzazione paesaggistica di competenza comunale va presentata istanza utilizzando l'apposito modello.

Dove presentare la domanda

La documentazione va presentata presso il S.U.A.P. in orario di apertura al pubblico

Destinatari

I soggetti che intendono eseguire specifici lavori su particelle fondiaria o edificiali che ricadono in zona di Tutela del Paesaggio

Quanto costa

n. 2 marche da bollo da € 16,00 cad. e € 19,00 per diritti di segreteria come previsto dalla L. 68/93 e deliberazione della Giunta Comunale n. 149 dd. 18.12.2012.

Tempi di attesa

60 giorni dalla presentazione della domanda.

Ufficio di riferimento

Edilizia Privata - S.U.A.P.

 

Piazza Garibaldi, 4

Edificio Ex Filanda, Terzo Piano

38057 Pergine Valsugana (TN)

Lunedì, Martedì e Mercoledì dalle 8.00 alle 14.00

Giovedì dalle 8.00 alle 17.30

Venerdì dalle 8.00 alle 12.00

 

Sportelli specialistici Edilizia Privata: -  previo appuntamento on line

Lunedì dalle 8.00 alle 12.30

Giovedì dalle 14.00 alle 17.30

 

 

Telefono: +39 0461 502233
Fax: +39 0461 502513
Normativa di riferimento

art. 64 e ss. della L.P. 15/2015.

Modulistica
S.U.A.P. - E- Autorizzazione Paesaggistica del Sindaco

il modello domanda di autorizzazione paesaggistica del Sindaco è scaricabile al seguente link

NB: UTILIZZARE SOLO L'INFORMATIVA PRIVACY DEL COMUNE DI PERGINE DI SEGUITO ALLEGATA