Certificati anagrafici

Descrizione servizio

L’Ufficio anagrafe si occupa della tenuta di schede individuali, di famiglia e di convivenza. Nelle schede si registrano le posizioni anagrafiche che derivano: dalle dichiarazioni degli interessati, dagli accertamenti d’ufficio e dalle comunicazioni degli uffici di stato civile.

I certificati anagrafici sono:

  • di residenza;
  • di stato di famiglia; 
  • di cittadinanza; 
  • di stato libero;
  • di stato vedovile;
  • di godimento dei diritti politici;
  • anagrafico di nascita;
  • anagrafico di matrimonio;
  • anagrafico di morte; 
  • di esistenza in vita;
  • di iscrizione all'AIRE. 

Dal 1° gennaio 2012 è in vigore la L. 12 novembre 2011 n. 183, (legge di stabilità) che prevede che i certificati rilasciati dalla pubblica amministrazione siano utilizzabili esclusivamente nei rapporti fra privati e debbano riportare, pena la loro nullità, la dicitura: "Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi".

La nuova norma rafforza il concetto che, nei rapporti con la pubblica amministrazione o con i privati gestori di pubblici servizi, la produzione di certificati venga sempre sostituita dalla presentazione di dichiarazioni sostitutive di certificazione e di dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà (art. 46 e 47 del DPR 445/2000). La mancata accettazione di tali dichiarazioni o la richiesta di certificati costituisce, per la pubblica amministrazione violazione dei doveri d'ufficio.

Dal 1° gennaio 2012 non è più possibile, inoltre, utilizzare i certificati, oltre il termine di validità dichiarando in fondo al documento che "le informazioni contenute nel certificato non hanno subito variazioni dalla data di rilascio". Resta confermata, invece, la validità illimitata per i certificati non soggetti a modificazioni.

Come e cosa fare

Dal 1° gennaio 2012, i certificati rilasciati sono validi ed utilizzabili solo nei rapporti fra privati. Gli uffici della Pubblica Amministrazione possono accettare solo autocertificazioni e dichiarazioni sostitutive di atto notorio.  

link per la compilazione di autocertificazioni: è sufficiente compilare il modulo predisposto nelle parti che interessano, seguendo le istruzioni. Stamparlo, firmarlo ed allegare fotocopia fronte e retro del documento di identità del dichiarante.

Dove presentare la domanda

U.R.P. del Comune di Pergine Valsugana sito in Piazza Garibaldi, 4 – I° piano del Palazzo ex Filanda - negli orari di apertura al pubblico.

Destinatari

Il certificato di residenza e di stato di famiglia possono essere rilasciati a chiunque ne faccia richiesta (art. 33, comma 1, DPR 223/1985). Gli altri certificati possono essere rilasciati solamente se non vi ostano particolari motivi (art. 33, comma 2, DPR 223/1985).

Quanto costa

I certificati anagrafici sono rilasciati in bollo (euro 16,52) comprensivo dei diritti di segreteria (euro 0,52). Non è nella facoltà del richiedente decidere se l'atto vada in bollo oppure in carta libera e neppure discrezione degli uffici che richiedono o rilasciano atti. Il pagamento dell'imposta di bollo è la regola, mentre la "carta semplice" è l'eccezione, pena l'evasione del tributo di bollo.

Tempi di attesa

Il certificato viene rilasciato al momento.

Normativa di riferimento

D.P.R. 28.12.2000 nr. 445 artt. 40, 41 e 46