Commercio - Mercato tipico

Descrizione servizio

Ai sensi dell'art. 18 della L.P. 30.07.2010, n° 17 e ss.mm., i mercati tipici presentano le seguenti caratteristiche:

- sono promossi da un unico soggetto organizzatore privato;

- hanno quale scopo esclusivo la vendita al dettaglio;

- i partecipanti possono essere operatori appartenenti a tutte le categorie, anche non economiche, e devono possedere gli stessi requisiti soggettivi, morali e professionali, di chi esercita professionalmente il commercio;

- i prodotti posti in vendita devono appartenere ad una merceologia specifica o richiamare un tema specifico o una tradizione.

L'art. 2 dei criteri allegati alla deliberazione della G.P. 08.09.2014, n° 1559, individua ulteriori caratteristiche del mercato tipico distinguendo gli stessi tra:

- mercati tipici legati a feste tradizionali (es. Natale, Pasqua), la cui durata è legata appunto alla ricorrenza;

- mercati tipici non legati a feste tradizionali, che possono svolgersi una volta all'anno per una durata massima di 7 giorni, salvo casi marginali.

Come e cosa fare

Per avviare l'attività bisogna presentare una domanda di autorizzazione.

Dove presentare la domanda

Per la consegna della modulistica: UFFICIO EDILIZIA PRIVATA - S.U.A.P.

Per informazioni rivolgersi all'Ufficio di riferimento

Destinatari
Operatori del settore
Quanto costa
n° 2 marche da bollo da € 16,00 cad. (una per la domanda di autorizzazione e una per l'autorizzazione)
Ufficio di riferimento

Edilizia Privata - S.U.A.P.

 

Piazza Garibaldi, 4

Edificio Ex Filanda, Terzo Piano

38057 Pergine Valsugana (TN)

Lunedì, Martedì e Mercoledì dalle 8.00 alle 14.00

Giovedì dalle 8.00 alle 17.30

Venerdì dalle 8.00 alle 12.00

 

Sportelli specialistici Edilizia Privata: -  previo appuntamento on line

Lunedì dalle 8.00 alle 12.30

Giovedì dalle 14.00 alle 17.30

 

 

Telefono: +39 0461 502233
Fax: +39 0461 502513
Normativa di riferimento
  • L.P. 30.07.2010, n° 17 e ss.mm.
  • DPP 6-108/Leg dd. 23.04.2013, Regolamento di esecuzione della L.P. n° 17/2010
  • deliberazione della G.P. 08.09.2014, n° 1559