Passaporto

Descrizione servizio

E’ un documento che consente l’espatrio in tutti gli Stati. Ha validità 10 anni (salvo nuovi termini per i passaporti dei minori*).

PASSAPORTO MINORI

Con l'approvazione del decreto legge 135/2009 che recepisce il Regolamento europeo 444/2009, è stato introdotto l'obbligo del passaporto individuale: una persona, un passaporto, a prescindere dall'età. Cambia anche la durata di validità dei nuovi documenti di espatrio per i minori che viene differenziata a seconda dell'età*:

  • per i minori di età inferiore a 3 anni il passaporto vale 3 anni 
  • per i minori dai 3 ai 18 anni il passaporto vale 5 anni 

Non è più possibile iscrivere i figli minori sul passaporto dei genitori, del tutore o di altra persona delegata ad accompagnarli. Restano valide tutte le iscrizioni effettuate prima dell’entrata in vigore delle nuove disposizioni normative fino alla scadenza del passaporto sul quale sono riportate.

L'uso del passaporto per i minori di anni 14, è subordinato alla condizione che viaggino accompagnati da uno dei genitori o di chi ne fa le veci o di altra persona autorizzata menzionando sul passaporto o su apposita dichiarazione, il nome della persona/ente o compagnia cui i minori sono affidati. (la sottoscrizione di tale dichiarazione deve essere vistata dall'autorità competente per il rilascio).

PASSAPORTO EUROPEO

A partire dal 7.06.2010 sarà possibile richiedere e ottenere il passaporto europeo utilizzabile esclusivamente per viaggiare nei paesi dell’Unione Europea che verrà rilasciato in esenzione dal pagamento della tassa di concessione governativa.

Le procedure per l’acquisizione dei dati, l’emissione e la consegna del passaporto europeo sono le stesse di quelle previste per il passaporto elettronico che garantirà i medesimi requisiti di sicurezza.

Nel caso in cui l’interessato intenda successivamente utilizzare il documento per viaggiare nei paesi non appartenenti all’Unione Europea, dovrà richiederne l’estensione a tutti i Paesi riconosciuti dallo Stato italiano corrispondendo il pagamento della tassa di concessione governativa.

Come e cosa fare
  • nr. 2 foto tessera identiche, frontali, recenti, a capo scoperto, su sfondo chiaro e uniforme, con assenza di ombre e riflessi di formato 40 x 35 mm. 
  •  nr. 1 marca da bollo per passaporto di Euro 73,50 
  •  pagamento di Euro 42,50 per libretto unificato con 48 pagine da versare sul conto corrente postale nr. 67422808 intestato a Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro con causale rilascio passaporto elettronico

In caso di figli minori è necessario l’assenso di entrambi i genitori.

Dal 27 ottobre 2014 i cittadini potranno ottenere la spedizione del proprio passaporto direttamente al proprio domicilio, con spedizione assicurata e tracciabile. L’utente intenzionato ad usufruire di tale servizio dovrà compilare una busta appositamente predisposta e consegnarla all’atto della presentazione della domanda di rilascio del passaporto. Al cittadino sarà consegnata una ricevuta con indicato il numero di assicurata grazie al quale potrà verificare, dalla pagina web di poste italiane, lo stato della spedizione. Il costo del servizio è di Euro 8,20 e dovrà essere corrisposto in contrassegno all’atto della consegna del passaporto all’indirizzo di domicilio indicato.

Dove presentare la domanda

Dal 06/05/2019 è possibile presentarsi direttamente presso la Questura di Trento senza appuntamento.

Rimarrà in ogni caso la possibilità di prenotare un appuntamento direttamente sul sito dell'Agenda on line (https://www.passaportonline.poliziadistato.it) o presentandosi presso l'URP del Comune di Pergine Valsugana.

 

Quanto costa

 - Euro 73,50 per nr. 1 marca da bollo per passaporto  - Euro 42,50 per libretto unificato con 48 pagine da versare sul conto corrente postale nr. 67422808 intestato a Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro con causale rilascio passaporto elettronico  - Euro 8,20 nel caso di richiesta di consegna del passaporto direttamente al proprio domicilio Dal 24 giugno 2014 è stata abolita la tassa di rilascio e quella annuale del passaporto ordinario, quindi chi ha già un passaporto in corso di validità e deve andare all’estero non deve pagare la tassa annuale.